Cuscini

Cuscini e schienali posturali

Innovare i sistemi di seduta

La progettazione dei cuscini per carrozzina si è da tempo concentrata su soluzioni che utilizzavano l’immersione delle prominenze ossee e l’avvolgenza di materiali come l’aria, il gel fluido e schiume speciali per ridistribuire il peso sulla maggior superficie possibile. Studi recenti* hanno riscontrato invece quanto sia importante evitare totalmente lo schiacciamento dei tessuti sottocutanei in corrispondenza delle aree a maggior rischio di decubito, per prevenire il danneggiamento dei tessuti e la conseguente comparsa di piaghe da pressione.

Comparazione

Recenti studi universitari hanno riscontrato risultati che avvallano la filosofia della sospensione del carico della Ride Design.

 

Cuscino a bolle d’aria (adeguatamente gonfiato)

Problema: le bolle d’aria non garantiscono la stabilità necessaria per il controllo posturale della seduta e i picchi pressori sono concentrati in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche (A).

Cuscino Java

Soluzione: un appoggio stabile e sicuro nelle zone a basso rischio e scarico totale delle zone a rischio elevato: A. Tuberosità ischiatiche; B. Gran trocanteri; C. Cocige/Sacro; D. Perineo (inguine).

 

MRI (immagine da risonanza magnetica) dello schiacciamento dei tessuti sottocutanei

Lo scarico totale delle aree critiche garantisce un minor schiacciamento dei tessuti sottocutanei come illustra la MRI.

Metodologia: 10 pazienti con lesione alla spina dorsale, paraplegici. In carrozzina mediamente da 18,4 anni, i più recenti da circa 3 anni, i meno recenti da 30 anni.

Obbiettivo: comparare lo schiacciamento dei tessuti sottocutanei in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche e della testa del femore in tre differenti condizioni: 1) totalmente sospesi, 2) con un cuscino ad aria adeguatamente regolato 3) con il cuscino Java.

Risultato: utilizzando il cuscino Java si ottiene una compressione dei tessuti in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche inferiore del 50% rispetto ad un cuscino a bolle d’aria adeguatamente regolato.

Analisi con mappa pressoria

Analizziamo la rilevazione di un cuscino progettato sulla teoria dello scarico totale.

Metodologia: 10 pazienti con lesione alla colonna vertebrale, paraplegici, 9 uomini e 1 donna, età media 45 anni, tutti in carrozzina da circa 20 anni. La rilevazione viene effettuata con la mappa pressoria X-Sensor. Vengono fatte 5 prove da 2 minuti tutti i cuscini vengono lasciati a completo riposo tra una prova e l’altra.

Obbiettivo: comparare l’indice di dispersione rilevato con i test effettuati sul cuscino Java (in 3 diverse configurazioni) un cuscino ad aria adeguatamente regolato. L’indice di dispersione (ID) è la somma delle pressioni rilevate in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche e del sacro, divisa la somma delle pressioni rilevate sull’intera superficie rilevata dal telo, espressa in %.

Risultato: la rilevazione con la mappa pressoria evidenza l’effettivo scarico totale che si ottiene con il cuscino Java. L’indice di dispersione del cuscino Java è significativamente più basso rispetto al cuscino a bolle d’aria specialmente nei soggetti in carrozzina da più tempo. Questo significa che una quantità significativamente minore di forze di carico sono localizzate in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche e del sacro.

Riassumendo i risultati degli studi effettuati

Ride Design condivide totalmente i risultati scaturiti dai recenti studi effettuati relativi alle conseguenze dello schiacciamento dei tessuti sottocutanei e alla salvaguardia del benessere della seduta.

Studi universitari su soggetti multipli che comparano la teoria della sospensione delle Ride Design ai sistemi di seduta per la prevenzione del decubito prevalentemente utilizzati che agiscono seguendo il concetto di distribuzione del peso. Gli studi riguardano due diversi gruppi di 10 pazienti paraplegici da circa 20 anni.

Questi studi, in attesa di essere pubblicati, sono i primi ad applicare il modello teorico a soggetti con una condizione già stabilizzata negli anni che possano così fornire riscontri attendibili sui diversi sistemi di seduta.

Risultati incredibili…

Minore Pressione

Sono state riscontrate pressioni significativamente più basse in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche, del cocige e del sacro.

Maggiore stabilità e funzionalità

Mentre venivano effettuate le rilevazioni con la mappa pressoria, il dott. Crane ha analizzato anche la stabilità della seduta ed ha riscontrato un miglioramento importante utilizzando il cuscino Java, testimoniato anche dal miglioramento della funzionalità e della dinamicità dei pazienti.

Minore schiacciamento dei tessuti

Con l’utilizzo del cuscino Java si nota una riduzione del 50% dello schiacciamento dei tessuti sottocutanei in corrispondenza delle tuberosità ischiatiche rispetto ai cuscini ad aria.

Più fresco e più asciutto

In uno studio pilota è stato valutato come la tipologia cuscino condizioni la temperatura e l’umidità della seduta. Evan Call della WSU ha comparato gli effetti del cuscino a bolle d’aria e del Java riscontrando che con il cuscino Java temperatura e umidità risultano significativamente più basso.

 

Java

Forward

Scarica catalogo PDF prodotti RIDE Java ForwardRide