Posizionamento pelvico

Ci sono tre punti di stabilizzazione del bacino: la seduta, lo schienale e un supporto anteriore.
Ci sono tre punti di stabilizzazione del bacino: la seduta, lo schienale e un supporto anteriore.
Una buona postura è il risultato dell’equilibrio dello scheletro nei confronti della forza di gravità. L’obiettivo di lungo termine è una buona postura che migliori le capacità funzionali dell’individuo, fornendo un sollievo alle zone soggetta a maggior pressione e rilassando la muscolatura.

POSTURA IDEALE

• Allineamento neutrale della colonna vertebrale e della testa
• Equilibrio del bacino
• Spalle leggermente arretrate rispetto al bacino

CONSIDERAZIONI DI BASE SULLE SUPERFICI DI SUPPORTO

• Adattate al paziente
• Seduta e schienale solidi
• L’altezza corretta dello schienale dipende dal sostegno che necessita il tronco
• La profondità della seduta deve lasciare circa 2,5cm dalla parte posteriore del ginocchio all’inizio della seduta.
• La larghezza della seduta deve lasciare circa un centimetro di gioco su entrambe i lati
• Uso corretto dei supporti laterali
• L’altezza dei braccioli deve consentire 30° di flessione delle spalle e 60° di flessione dei gomiti
• Le pedane devono essere almeno 5 cm più alte del livello del suolo e i femori devono essere paralleli al piano di seduta
• Il cuscino deve essere stabile
• Deve essere raggiunto l’equilibrio tra supporto e funzionalità

CARATTERISTICHE DELLE CINTURE PELVICHE

L’angolazione con cui viene fissata la cintura è direttamente legata all’angolo di trazione sul bacino. Considerazioni
• 60° di attacco ai tubi della seduta fissano la cintura anteriormente e inferiormente agli ASIS, il che riduce la tendenza dell’utente con una retroversione del bacino allo scivolamento sotto la cintura.
• Un angolo maggiore favorisce la rotazione posteriore del bacino questo aiuta il posizionamento di persone in antiversione del bacino.
• Le cinghie secondarie di una cintura a 4 punti vanno fissate tra 45° e 90° per mantenere in posizione la cintura ed evitare che scivoli sull’addome o si attorcigli.
• L’angolo di attacco della cintura può cambiare se ci sono esigenze particolari del paziente come piaghe nell’area pelvica, debolezza dell’anca o tubi gastrici.

Cinture imbottite

Cinture Sub-Asis

Cinture Abduttrici

Evoflex

Borsa Sottoseduta

Scarica catalogo PDF prodotti BODYPOINT
Cinture pelviche imbottite Cinture pelviche Sub-Asis Cinture abduttrici Evoflex Borsa Sottoseduta